Coppa delle domande consuete (Ottavi di finale)

Immagine

Ringraziamo l’amico Alessandro Di Cairano per la realizzazione del tabellone.

Scarica qui il tabellone iniziale in formato PDF!

Scarica qui il tabellone aggiornato con i risultati dei sedicesimi in formato PDF!

Ulteriori info sul gioco e sui risultati delle fasi precedenti QUI.

OTTAVI DI FINALE:

(le votazioni avverranno tramite reazioni al video – uno per ogni sfida – che sarà pubblicato sulla pagina “Francesco Guccini Fan Club”)

PICCOLA CITTÀ – VORREI (dalle 19.30 di mercoledì 5/12 e fino alle 16 del giorno seguente)

VEDI CARA – AUTOGRILL (dalle 19.30 di giovedì 6/12 e fino alle 16 del giorno seguente)

CIRANO – DON CHISCIOTTE (dalle 19.30 di venerdì 7/12 e fino alle 16 del giorno seguente)

BOLOGNA – ESKIMO(dalle 19.30 di sabato 8/12 e fino alle 16 del giorno seguente)
*In occasione di questo “derby bolognese”, dato che in contemporanea saremo proprio a Bologna per il nostro raduno tra appassionati, regaleremo (connessione permettendo) a tutti voi una diretta live di questi due brani!

CANZONE DI NOTTE N.2 – IL VECCHIO E IL BAMBINO (dalle 19.30 di lunedì 10/12 e fino alle 16 del giorno seguente)

CANZONE DELLE OSTERIE DI FUORI PORTA- FAREWELL (dalle 19.30 di martedì 11/12 e fino alle 16 del giorno seguente)

INCONTRO – LA LOCOMOTIVA (dalle 19.30 di mercoledì 12/12 e fino alle 16 del giorno seguente)

DIO È MORTO – L’AVVELENATA (dalle 19.30 giovedì 13/12 di  e fino alle 16 del giorno seguente)

QUARTI DI FINALE GIÀ DEFINITI:

VORREI – CIRANO

AUTOGRILL – ESKIMO

CANZONE DI NOTTE N.2 – INCONTRO/LA LOCOMOTIVA

FAREWELL – DIO È MORTO/L’AVVELENATA

Precisiamo, ove necessario e a scanso di qualsiasi equivoco o inutile polemica, che si tratta solamente di un gioco ideato dai gestori della pagina e di questo blog (semplici appassionati, NON staff ufficiale del Maestrone).

In tempi di diffusa violenza verbale e di estremismi di ogni tipo, speriamo che almeno in un gioco a tema musicale ci si riesca a divertire, senza prendersi troppo sul serio.

Va senza dire che si tratta solo di un passatempo, non di uno strumento di ricerca della verità assoluta specie in un ambito, i gusti appunto, per sua natura soggettivo ed intangibile.

Ci auguriamo di poter regalare qualche piccolo momento gucciniano anche ai più giovani che non hanno mai potuto, per forza di cose, assistere, magari tra amici, ad un concerto di Francesco Guccini e assaporare l’aria genuina e rilassata che ivi si respirava.

🎵Non ci interessa il pezzo che vincerà. 
Ovviamente per noi sono tutti Capolavori e, ludicamente parlando, soffriamo vedendo i pezzi già esclusi.

Annunci
Pubblicato in Documenti Gucciniani | Lascia un commento

Coppa delle Domande Consuete – risultati primo turno e programma fase finale

Ecco i risultati del primo turno della Coppa delle Domande Consuete derivanti dalle votazioni degli utenti facebook (CLICCA QUI per ulteriori info sul gioco e sul regolamento):

coppa-2.png

 

Le sfide dei sedicesimi sono state decretate a mezzo sorteggio.

Si precisa che, come unica limitazione al detto sorteggio, si è posta la regola per la quale le “teste di serie” (canzoni classificatesi dalla prima alla sedicesima posizione nel primo turno) non avrebbero potuto affrontarsi tra di esse già nei sedicesimi (nessuna limitazione dagli ottavi in poi).

Il primo turno ha fatto registrare esclusioni eccellenti quali, per esempio, “Van Loon”“Signora Bovary”“100, Pennsylvania Ave.” e “Canzone per Piero”.

“Eskimo”“Cirano” ed “Incontro” sono stati invece i brani più votati.

Vedremo se questi capolavori riusciranno ad imporsi anche nei turni successivi.

Ed ecco, infine, il meraviglioso programma della fase finale ove spiccano sfide affascinanti come Bisanzio vs EskimoCulodritto vs FarewellLettera vs Dio è morto e il derby di via Paolo Fabbri 43 che vedrà contrapposti il brano omonimo e L’avvelenata.

 

FASE FINALE

tab

 

SEDICESIMI DI FINALE 

(le votazioni avverranno tramite reazioni al video – uno per ogni sfida – che sarà pubblicato sulla pagina “Francesco Guccini Fan Club”; di seguito orari e date già fissati, i rimanenti saranno resi noti man mano)

IL PENSIONATO – PICCOLA CITTÀ 
VORREI – CANZONE PER UN’AMICA   
AMERIGO – CIRANO 
DON CHISCIOTTE – CANZONE DEI DODICI MESI 
CANZONE DELLA BAMBINA PORTOGHESE – CANZONE DI NOTTE N. 2
CANZONE QUASI D’AMORE – IL VECCHIO E IL BAMBINO
INCONTRO – QUELLO CHE NON…
CANZONE DELLE DOMANDE CONSUETE – LA LOCOMOTIVA
AUSCHWITZ – VEDI CARA
AUTOGRILL – SCIROCCO
QUATTRO STRACCI – BOLOGNA
BISANZIO – ESKIMO
UN ALTRO GIORNO È ANDATO – CANZONE DELLE OSTERIE DI FUORI PORTA
CULODRITTO – FAREWELL
LETTERA – DIO È MORTO
L’AVVELENATA – VIA PAOLO FABBRI 43

PER CONOSCERE LE DATE DELLE SFIDE E I RISULTATI  CLICCA QUI.

Precisiamo, ove necessario e a scanso di qualsiasi equivoco o inutile polemica, che si tratta solamente di un gioco ideato dai gestori della pagina e di questo blog (semplici appassionati, NON staff ufficiale del Maestrone).

In tempi di diffusa violenza verbale e di estremismi di ogni tipo, speriamo che almeno in un gioco a tema musicale ci si riesca a divertire, senza prendersi troppo sul serio.

Va senza dire che si tratta solo di un passatempo, non di uno strumento di ricerca della verità assoluta specie in un ambito, i gusti appunto, per sua natura soggettivo ed intangibile.

Ci auguriamo di poter regalare qualche piccolo momento gucciniano anche ai più giovani che non hanno mai potuto, per forza di cose, assistere, magari tra amici, ad un concerto di Francesco Guccini e assaporare l’aria genuina e rilassata che ivi si respirava.

🎵Non ci interessa il pezzo che vincerà. 
Ovviamente per noi sono tutti Capolavori e, ludicamente parlando, soffriamo vedendo i pezzi già esclusi.

Pubblicato in Documenti Gucciniani | Lascia un commento

Coppa delle Domande Consuete

Immagine

Qual è la più bella canzone di Francesco Guccini o, quantomeno, la più apprezzata? 🎵

 

Quesito a cui noi fan non riusciamo, spesso, a dare una risposta.

Proviamo a deciderlo tutti insieme con un nuovo gioco: 
la “Coppa delle Domande Consuete”!🏆

(gioco in fondo al presente articolo)

📢 Il regolamento, a grandi linee, sarà il seguente:

-alle ore 21.30 di mercoledì 14 novembre 2018 pubblicheremo sul “Francesco Guccini Fan Club” una lista con 50 canzoni del Maestrone; tutti gli iscritti alla pagina potranno votare (senza limite di voti a persona) la propria canzone preferita, anche aggiungendo titoli non in elenco (primo turno);

-i 32 brani più votati accederanno alla “fase finale”, che vedrà sfidarsi le 16 canzoni più votate al primo turno, quali teste di serie, contro quelle classificatesi dalla 17esima alla 32esima posizione (le sfide, da due canzoni l’una, saranno decise tramite sorteggio che servirà anche a delineare il tabellone per le fasi successive, senza ulteriori limitazioni per teste di serie).
Gli ulteriori dettagli saranno resi noti volta per volta.

Precisiamo, ove ce ne fosse bisogno, che la presente iniziativa vuol rappresentare soltanto un divertente scambio di idee, essendo i gusti naturalmente soggettivi e risultando, pertanto, impossibile decretare la canzone “più bella” o “più apprezzata”, se non ai fini del gioco in questione.

Per prendere tutto meno sul serio, a cominciare dalla musica.

Buon divertimento e… che vinca la migliore!🎉

 

GIOCA CON NOI:

 

Pubblicato in Documenti Gucciniani | Lascia un commento

Prossimi incontri

Clicca qui per vedere tutti i prossimi incontri

Pubblicato in Documenti Gucciniani | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Benvenuto sul Blog del Francesco Guccini Fan Club di Facebook!

Per visitare questo blog utilizza le sezioni

che trovi in alto nella pagina oppure la

barra “Cerca nel sito” situata qui a destra 

e… BUONA NAVIGAZIONE!

-Info: guccinifanclub@gmail.com

-Chi siamo: clicca QUI

-Ti aspettiamo su Facebook!

-Seguici anche su:

Instagram         Twitter           Youtube

Pubblicato in Benvenuto! | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Coppa delle Domande Consuete – risultati primo turno e programma fase finale

Ecco i risultati del primo turno della Coppa delle Domande Consuete derivanti dalle votazioni degli utenti facebook (CLICCA QUI per conoscere il gioco ed il relativo regolamento):

coppa-2.png

Le sfide dei sedicesimi sono state decretate a mezzo sorteggio.

Si precisa che, come unica limitazione al detto sorteggio, si è posta la regola per la quale le “teste di serie” (canzoni classificatesi dalla prima alla sedicesima posizione nel primo turno) non avrebbero potuto affrontarsi tra di esse già nei sedicesimi (nessuna limitazione dagli ottavi in poi).

Il primo turno ha fatto registrare esclusioni eccellenti quali, per esempio, “Van Loon”, “Signora Bovary”, “100, Pennsylvania Ave.” e “Canzone per Piero”.

“Eskimo”, “Cirano” ed “Incontro” sono stati invece i brani più votati.

Vedremo se questi capolavori riusciranno ad imporsi anche nei turni successivi.

Ed ecco, infine, il meraviglioso programma della fase finale ove spiccano sfide affascinanti come Bisanzio vs Eskimo, Culodritto vs Farewell, Lettera vs Dio è morto e il derby di via Paolo Fabbri 43 che vedrà contrapposti il brano omonimo e L’avvelenata.

FASE FINALE

Immagine.png

Ringraziamo l’amico Alessandro Di Cairano per la realizzazione del tabellone.

Scarica qui il tabellone iniziale in formato PDF!

Scarica qui il tabellone aggiornato con i risultati dei sedicesimi in formato PDF!

SEDICESIMI DI FINALE 

(le votazioni avverranno tramite reazioni al video – uno per ogni sfida – che sarà pubblicato sulla pagina “Francesco Guccini Fan Club”; di seguito orari e date già fissati, i rimanenti saranno resi noti man mano)

IL PENSIONATO – PICCOLA CITTÀ     40,25% – 59,75%  (dalle 19.30 di sabato 17/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
VORREI – CANZONE PER UN’AMICA   63,02% – 36,98% (dalle 19.30 di domenica 18/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
AMERIGO – CIRANO   31,54% – 68,46% (dalle 19.30 di lunedì 19/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
DON CHISCIOTTE – CANZONE DEI DODICI MESI   58,17% – 41,83%  (dalle 19.30 di martedì  20/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
CANZONE DELLA BAMBINA PORTOGHESE – CANZONE DI NOTTE N. 2   29,35% – 70,65% (dalle 19.30 di mercoledì  21/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
CANZONE QUASI D’AMORE – IL VECCHIO E IL BAMBINO    43% – 57%  (dalle 19.30 di giovedì  22/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
INCONTRO – QUELLO CHE NON…     62% – 38%  (dalle 19.30 di sabato 24/11 e fino alle 16    del giorno seguente)
CANZONE DELLE DOMANDE CONSUETE – LA LOCOMOTIVA   31,1% – 68,9% (dalle 19.30 di domenica  25/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
AUSCHWITZ – VEDI CARA   41,36% – 58,64% (dalle 19.30 di lunedì  26/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
AUTOGRILL – SCIROCCO   73,13% – 26,87% (dalle 19.30 di martedì  27/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
QUATTRO STRACCI – BOLOGNA   48,31- 51,69% (dalle 19.30 di mercoledì  28/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
BISANZIO – ESKIMO  28,8% –71,2%(dalle 19.30 di giovedì  29/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
UN ALTRO GIORNO È ANDATO – CANZONE DELLE OSTERIE DI FUORI PORTA 45,84% – 54,16%   (dalle 19.30 di venerdì  30/11 e fino alle 16 del giorno seguente)
CULODRITTO – FAREWELL  26% – 74%  (dalle 19.30 di sabato  1/12 e fino alle 16 del giorno seguente)
LETTERA – DIO È MORTO   49,49% – 50,51% (dalle 19.30 di domenica  2/12 e fino alle 16 del giorno seguente)
L’AVVELENATA – VIA PAOLO FABBRI 43   78% – 22% (dalle 19.30 di lunedì  3/12 e fino alle 16 del giorno seguente)

OTTAVI DI FINALE:

PICCOLA CITTÀ – VORREI
CIRANO – DON CHISCIOTTE
CANZONE DI NOTTE N.2 – IL VECCHIO E IL BAMBINO
INCONTRO – LA LOCOMOTIVA
VEDI CARA – AUTOGRILL
BOLOGNA – ESKIMO
CANZONE DELLE OSTERIE DI FUORI PORTA- FAREWELL
DIO E’ MORTO – L’AVVELENATA

Gli ottavi si disputeranno a partire da mercoledì 5 dicembre 2018.

Precisiamo, ove necessario e a scanso di qualsiasi equivoco o inutile polemica, che si tratta solamente di un gioco ideato dai gestori della pagina e di questo blog (semplici appassionati, NON staff ufficiale del Maestrone).

In tempi di diffusa violenza verbale e di estremismi di ogni tipo, speriamo che almeno in un gioco a tema musicale ci si riesca a divertire, senza prendersi troppo sul serio.

Va senza dire che si tratta solo di un passatempo, non di uno strumento di ricerca della verità assoluta specie in un ambito, i gusti appunto, per sua natura soggettivo ed intangibile.

Ci auguriamo di poter regalare qualche piccolo momento gucciniano anche ai più giovani che non hanno mai potuto, per forza di cose, assistere, magari tra amici, ad un concerto di Francesco Guccini e assaporare l’aria genuina e rilassata che ivi si respirava.

🎵Non ci interessa il pezzo che vincerà. 
Ovviamente per noi sono tutti Capolavori e, ludicamente parlando, soffriamo vedendo i pezzi già esclusi.

Pubblicato in Documenti Gucciniani | Lascia un commento

Memorial Mario Fiori (II ed.) – I brani in gara

1150128_498862840207166_1668620317_n

Ecco i sei brani, con i rispettivi autori, in gara per la seconda edizione del Memorial Mario Fiori. Clicca qui per il regolamento.

Il vincitore sarà proclamato entro le ore 12 di martedì 14 agosto. I concorrenti saranno avvisati del risultato privatamente, mentre sulla pagina Facebook “Francesco Guccini Fan Club” i brani saranno condivisi, a partire dalla detta data e per i cinque giorni successivi, ordinati dall’ultimo al primo classificato.

aggiornamento del 14 agosto 2018: in attesa della condivisione dei risultati sulla pagina, i partecipanti sono stati informati privatamente del risultato del Memorial.

Buon Ascolto!

CLASSIFICA FINALE:

-sesto posto (valutazione media 2/5)

CLAUDIO SCISCI (6 ottobre 1979)

“Musicista per esigenze espressive, credo sia giusto essere più veri e sinceri possibile per creare qualcosa di buono…”
brano: “Buco in acqua”

__________________________________________________________________________
– quinto posto (valutazione media 3/5)
GIUSEPPE DI MAIO in arte DIMASH  (12 maggio 1982)
“Cantautore, musicista, arrangiatore.
Diplomato al C.E.T. di Mogol come Compositore di musica leggera italiana nel 2007. Fonde la musica d’autore italiana a sonorità latine, si distingue per l’orecchiabolitá w l’ironia dei suoi testi. Arrivato alle fasi finali di Areasanremo 2016. Ultimo album pubblicato “A spasso fra le stelle” (Agosto 2017).”
brano: “Dj perreo en la playa”
______________________________________________________________________________________
-quarto posto (valutazione media 3,2/5)
ALESSIO LEONE (23 febbraio 1990)

“Ho imparato a strimpellare la chitarra da autodidatta intorno ai 18 anni, ma la mia più grande passione riguarda la scrittura di canzoni. Penso che la canzone sia un mezzo meraviglioso per raccontare una storia.”

brano: “Minù”

__________________________________________________________________________
– terzo posto (valutazione media 3,4/5)
LUCA SCHIAPPACASSE in arte GHIRO (18 dicembre 1991)
“Il mio stile compositivo ed esecutivo si basa sull’uso della chitarra arpeggiata in fingerstyle, a volte utilizzando la chitarra come una percussione, unito a linee vocali che richiamano il cantautorato folk italiano e internazionale e a testi spesso ispirati alla letteratura e alla filosofia.”
brano: “Walden (il canto dei boschi)”

_________________________________________________________________________
– secondo posto (valutazione media 4/5)
FERDINANDO CILIENTO in arte FERDINANDO (4 ottobre 1990)

“Il suo è un canto fuori sede. Un cantautorato 2.0 in cui l’artista fonde liberamente
le sue influenze : dalla musica d’autore alle sperimentazioni indie, dall’elettronica al pop, fino a trovare una dimensione del tutto personale.”

brano: “Il vento dell’Irpinia”

______________________________________________________________________________
– primo posto (valutazione media 4,4/5)
DAVIDE PESCETELLI (19 giugno 1988)
“Non vorrei dover scrivere la mia autobiografia; mi annoierei leggendola.”
brano: “Il faro”

Pubblicato in Documenti Gucciniani | Lascia un commento

“Canzone quasi d’amore”(commento di A.Morreale)

guccini_via_paolo_fabbri_43_frontQuesta lirica semplice e accattivante è dedicata, come “via Paolo F. 43” dello stesso CD, ad A. che gli darà alla luce la figlia Teresa; ma è anche -come Francesco stesso ha spiegato- uno scritto ironico sul lessico che si sceglie per scrivere una canzone, usando a volte frasi senza senso (“vuoi che dica che per le mie navi son quasi chiusi i porti ?”), ma messe là per colpire l’ascoltatore .
La POESIA, formata da 8 cinquine, è da spettacolo: rima baciata nei primi 2 v, alternata tra il 3° e il 5°, libero il 4, inoltre è visibile spesso rima a metà verso tra il 3° e il 4° (tanto/vanto, soli/voli) e nel mezzo tra il 4° e il 5° (vita/dita).
Il poeta finge di attraversare un periodo di stanca, di riflessione: “Non voglio dire cose vecchie con il vestito nuovo”.
Poi ironizza: Vuoi che ti dica che “ho i capelli più corti o che per le mie navi son quasi chiusi i porti?”, cioè cose diverse e strane, anche se la seconda frase potrebbe avere un significato recondito: non arrivo mai al traguardo, sempre in alto mare, in agitazione.
D’altronde, continua, la mia vita -similmente a quella di tutti- è costretta come le dita dei piedi, cioè a fare soltanto piccoli movimenti o a starnazzare come il tacchino.
Dichiara che ha noia e finge di avere capito che la vita è compendiata nei gesti esteriori: mangiare, bere, dormire, leggere, fare poesie,…
Una curiosità. In un discorso politico (2016) Matteo Renzi cita una frase di questa canzone di Guccini :” Non starò qui a cercare parole che non trovo per dirti cose vecchie con il vestito nuovo”.

Canzone Quasi D’Amore
Non starò più a cercare parole che non trovo 6*
per dirti cose vecchie con il vestito nuovo,
per raccontarti il vuoto che, al solito, ho di dentro
e partorire il topo vivendo sui ricordi,****
giocando coi miei giorni, col tempo…*****

O forse vuoi che dica che ho i capelli più corti
o che per le mie navi son quasi chiusi i porti;
io parlo sempre tanto, ma non ho ancora fedi,
non voglio menar vanto di me o della mia vita costretta
come dita dei piedi.. *

Queste cose le sai perché siam tutti uguali
e moriamo ogni giorno dei medesimi mali,
perché siam tutti soli ed è nostro destino
tentare goffi voli d’ azione o di parola **
volando come vola il tacchino… ***

Non posso farci niente e tu puoi fare meno,
sono vecchio d’ orgoglio, mi commuove il tuo seno
e di questa parola io quasi mi vergogno,
ma c’è una vita sola, non ne sprechiamo niente
in tributi alla gente o al sogno..

Le sere sono uguali, ma ogni sera è diversa
e quasi non ti accorgi dell’ energia dispersa
a ricercare i visi che ti han dimenticato
vestendo abiti lisi, buoni ad ogni evenienza,
inseguendo la scienza o il peccato…

Tutto questo lo sai e sai dove comincia
la grazia o il tedio a morte del vivere in provincia
perché siam tutti uguali, siamo cattivi e buoni
e abbiam gli stessi mali, siamo vigliacchi e fieri,
saggi, falsi, sinceri… coglioni!

Ma dove te ne andrai? Ma dove sei già andata?
Ti dono, se vorrai, questa noia già usata:
tienila in mia memoria, ma non è un capitale,
ti accorgerai da sola, nemmeno dopo tanto,
che la noia di un altro non vale…

D’ altra parte, lo vedi, scrivo ancora canzoni
e pago la mia casa, pago le mie illusioni,
fingo d’ aver capito che vivere è incontrarsi,
aver sonno, appetito, far dei figli, mangiare,
bere, leggere, amare… grattarsi!

* “costretta come dita dei piedi”. ”Costretta a costretti ideali” dirà molti anni dopo.
**che si usa quando si scrive una canzone.
*** “volando come vola il tacchino” cfr. ”chi starnazza e non vuol volare” di ( ”lettera”).
***** c’è il riferimento al ”tema” del 1971 in cui diceva che avrebbe parlato del tempo.
6* strano per un “burattinaio di parole” non trovare parole.
**** “partorire il topo”,cioè una cosa piccola, insignificante.

 

Antonio Morreale

Per visualizzare integralmente i contenuti della sezione “Van Loon – la rubrica di A. Morreale” CLICCA QUI

Pubblicato in Documenti Gucciniani | Lascia un commento

“Canzone delle situazioni differenti” (commento di A.Morreale)

2489012La lunga intro musicale (1′ 18”), insolita per Guccini, fa presagire una situazione differente, particolare -a suo dire- “un fascinoso dialogo tra sordi”, con le caratteristiche della commedia musicale americana.
Il sound, però, non è da commedia musicale americana, ma ricalca quello in voga nel periodo degli anni ’70: è bello, lungo, acustico, ricco di effetti, con perfetta armonia tra gli strumenti e con gustabili virtuosismi vocali e musicali. La voce di Francesco, dalle originali trovate, ben si adatta ai toni bassi, come a quelli acuti. Da gustare, se possibile, ad alto volume.
Il testo presenta “una di quelle piccole modeste storie, che non sanno stare segrete, ma che non si chiamano poesie”, precisa l’autore. Ma che in realtà hanno i canoni della poesia, dico io: il numero di sillabe in ogni verso, le rime, il ritmo, le similitudini, le figure retoriche, …). Poesia in musica! Ed ha avuto per questo -tra gli altri- il premio Librex Montale “poetry for music” per la “canzone delle domande consuete”. Le strofe presentano versi a rima insolitamente incrociata (ABBA).
Cinque sono le storie e le situazioni, differenti l’una dall’altra, elencate man mano che la musica incede, e riferentesi a 5 sue donne di quegli anni: le due americane 1) Eloise Dunne (“scoprivo gli USA”) e 2) quella che col suo ballare il tip tap all’alba per le strade gli portava alla mente le commedie musicali americane (“tu non lo sai ma dentro me ridevo”). 3) La prima moglie , ossimoricamente definita, “lontana via nell’altra stanza”. 4)Una ragazza olandese (con la quale ha instaurato “il fascino di un dialogo tra sordi”), il cui nonno, famoso chissà cosa (forse architetto), era ancora in gamba ma dalla stramba concezione della vita, il patrigno un noto musicista, il padre forse era stato pittore e lei stessa figlia d’arte . 5) La ragazza di “Venerdì Santo” che usava con delicatezza il termine “donna” al posto di “cameriera”.
Forse qui è il momento di elencare tutte le donne che hanno influenzato la vita di Guccini, descritte nelle sue canzoni:
Roberta: la prima moglie. L’amica della festeggiata de “Il compleanno”, “Vedi cara”, “C. delle situazioni differenti”, “Eskimo”.
Eloise Dunn lieve invaghimento verso il 1970, per poi ritornare da Roberta: “L’orizzonte di K.D.”, “100 Pennsylvania ave”, “canzone delle osterie di fuori porta”, “c. delle situazioni differenti”.
ANGELA che dà alla luce l’unica figlia di Guccini, Teresa: “Via P.F.43”, “Farewell”, “4 stracci”, “canzone quasi d’amore” e “inutile”.
Raffaella che sposa il 21-4-2011. “Canzone delle colombe e del fiore”, “Vorrei” che le aveva dedicato nel 1996, “Certo non sai”, “stelle” (“incontrandosi e scontrandosi nel cielo dello Scorpione)”.
Betty Di Giusto (amica): “Incontro”.
ragazza di “Venerdì santo” e delle situazioni differenti.
“via dei poeti”: in questa osteria ci andava con una ragazza che le promise amore duraturo dopo avere ascoltato questa canzone, ma dopo 2 giorni lo lasciò. La stessa di “ti ricordi quei giorni?”, composta nel 1964.
“primavera ’59” : una ragazza sedicenne.

Canzone Delle Situazioni Differenti

Andammo i pomeriggi cercando affiatamento,
scoprivo gli USA e rari giornaletti. *
Ridesti nel vedermi grande e grosso coi fumetti,
anch’ io sorrisi sempre più scontento.

Poi scrissi il nome tuo versando piano sulla neve A
la strana cosa che sembrava vino , B
mi aveva affascinato il suo colore di rubino: B
perché lo cancellasti con il piede? (ass) A
La scatola meccanica per musica è esaurita, C
rimane solo l’ eco in lontananza, E
ma dimmi cosa fai lontana via nell’ altra stanza, E **
ma dimmi cosa fai della tua vita. C

O sera, scendi presto! O mondo nuovo, arriva!
Rivoluzione, cambia qualche cosa!
Cancella il ghigno solito di questa ormai corrosa
mia stanca civiltà che si trascina.

Poi piovve all’ improvviso sull’ Amstel, ti ricordi? *
Dicesti qualche cosa sorridendo;
risposi, credo, anch’io qualche banalità scoprendo
il fascino di un dialogo tra i sordi.

Tuo nonno era un grand’uomo, famoso chissà cosa,
di loro si usa dire “è ancora in gamba”.
Mi espose a gesti e a sputi quella “weltanshauung” sua stramba 6*
puntando come un indice una rosa.

Malinconie discrete che non sanno star segrete,
le piccole modeste storie mie,
che non si son mai messe addosso il nome di poesie,
amiche mie di sempre, voi sapete!
Ebbrezze conosciute già forse troppe volte:
di giorno bevo l’ acqua e faccio il saggio.
Per questo solo a notte ho quattro soldi di messaggio
da urlare in faccia a chi non lo raccoglie.

Il tuo patrigno era un noto musicista,
tuo padre lo incontravi a qualche mostra .
Bevemmo il tè per terra e mi piaceva quella giostra
di gente nelle storie tue d’ artista.

Mi confidasti trepida non so quale segreto **
dicendo “donna” e non “la cameriera”.
Tua madre aveva un forte mal di testa quella sera:
fui premuroso, timido, discreto.

E tu lontana via nell’ altra stanza, (oss)
non creder che ci sia di meglio attorno:
noi siamo come tutti e un poco giorno dopo giorno
sciupiamo i nostri oggi come ieri. 7*
Ma poi che cosa importa? Bisogna stare ai patti:
non voglio il paradiso né l’inferno.
Se a volte urlo la rabbia, poi dimentico e mi perdo
nei mondi dentro agli occhi dei miei gatti.

Uscimmo un po’ accaldati per il troppo vino nero, ***
danzammo sulla strada, già albeggiava.
Sembrava una commedia musicale americana,
tu non lo sai ma dentro me ridevo.

Sono citate 5 ragazze:
* Eloise Dunn (Usa). Ha riso nel vedere Francesco, non più ragazzino, che ancora leggeva i fumetti.
** La prima moglie.
* ragazza olandese, pittrice, figlia d’arte. Amstel: fiume che attraversa Amsterdam..
** la ragazza citata in “Venerdì Santo”, sua fidanzata per un anno.
*** ragazza americana che ballava il tip tap (in Italia tap dance).
6* “weltanshauung”:concezione della vita.
7* ” sciupiamo i nostri oggi come ieri” cfr. ”L’ oggi ha cambiato facciata, ma di quell’ieri io so” (“tango per due”), “dove è andato l’ieri, oggi se ne andrà” (“un altro giorno è andato”), “quei 4 stracci in cui hai buttato l’ieri” (“quattro stracci) e “nelle lunghe ore d’ inattività e di ieri” (“Gulliver”).

Antonio Morreale

Per visualizzare integralmente i contenuti della sezione “Van Loon – la rubrica di A. Morreale” CLICCA QUI

Pubblicato in Documenti Gucciniani | Lascia un commento