Chi siamo

contatti: guccinifanclub@gmail.com

BOLOGNA – OSTERIA DELLE DAME – RADUNO 2018

  • UN PO’ DI STORIA DEL FAN CLUB

Il “Francesco Guccini Fan Club” nasce come gruppo su Facebook nell’ottobre 2008, sotto il nome di “Club Italiano Francesco Guccini”.

Non è nulla di serio: rappresenta soltanto un modo “alternativo” di utilizzare questo social network da parte del fondatore del club in anni in cui Facebook non costituisce ancora quel fenomeno mondiale che sarebbe divenuto in seguito.

29511858_10216325304191154_6204820220825835965_n

Francesco Guccini all’Osteria delle Dame (2018). Tutti i diritti riservati.

Qualche notizia sui concerti, i primi iscritti, le prime idee…

Nel giro di un anno l’ormai rinominato (e non rinomato!) “Francesco Guccini Fan Club” acquista centinaia di iscritti ed inizia ad evolversi: i primi eventi, le prime discussioni sul Maestrone, i primi raduni ai concerti…

Le dimensioni aumentano sino a superare abbondantemente quota 4.500 iscritti a fine 2010.

BOLOGNA – TRATTORIA “DA VITO” – RADUNO 2016

Si apre poi un nuovo, fondamentale capitolo: capita infatti che il management del Guccio inizi a promuoverne la Pagina Ufficiale ed a tal fine contatti gli admin dei principali gruppi e pagine di Facebook.

Ne consegue un aumento di visibilità del gruppo che inizia così ad ottenere notizie ufficiali in anteprima ma, parallelamente, i cambiamenti delle impostazioni di Facebook lo rendono difficilmente rintracciabile. Ciò porta lo staff ad optare per un importante cambiamento: il gruppo diventa pagina!

Ai membri viene segnalata la nuova “ubicazione” che raggiunge ottimi risultati: ripartendo da 0 in data  2 aprile 2011, essa conta ben 5.000 iscritti appena 3 mesi dopo, continuando ad aumentare il suo numero costantemente, di giorno in giorno, ancora oggi.

Anche lo staff necessariamente si modifica: la pagina non consente un numero tanto elevato di “addetti”, che vengono così rivisti.

Un’idea virtuale, un gioco diventa così una splendida avventura che ogni giorno vede allargarsi il numero dei partecipanti, delle iniziative e delle proposte gucciniane.

Non siamo quindi un Fan Club ufficiale, nè tantomeno la Pagina Ufficiale che precedentemente vi abbiamo segnalato. Siamo solamente dei fan che hanno deciso di mettere a disposizione di tutti un po’ del proprio tempo, sperando di fare cosa gradita.

Qualche momento del nostro primo raduno a Bologna (dicembre 2011):

 

“Il fatto quotidiano” è venuto a trovarci “da Vito”. Guarda il video:

Date degli incontri con Francesco Guccini, raduni tra appassionati, raccolta foto e video, notizie su spettacoli ed eventi dedicati al Maestrone, rassegne e promozione di giovani cantautori, ecc. ecc.: questo è ciò a cui vogliamo rendervi partecipi, tentando di essere un utile punto d’incontro tra tutti voi e l’immenso mondo Gucciniano.

Speriamo di riuscirci e per farlo abbiamo necessariamente bisogno della vostra partecipazione:

per qualunque domanda o segnalazione scriveteci a guccinifanclub@gmail.com e naturalmente visitate il “mostro strano” di cui tanto vi abbiamo parlato, il “Francesco Guccini Fan Club”, che trovate su Facebook , Twitter, Instagram e Youtube.

Per concludere, ecco qualche avvenimento importante per noi:

Nel dicembre 2011 è avvenuto il nostro primo raduno (a Bologna). Clicca qui per saperne di più.

– L’ 8 novembre 2013 siamo stati intervistati da “Radio Zammù” (Radio dell’Università di Catania) durante uno speciale dedicato a Francesco Guccini. Per ascoltare clicca qui.

– Il 4 giugno 2016 è avvenuto il nostro secondo raduno bolognese. Clicca qui per foto e video.

– Il 16 giugno 2017 siamo tornati a Bologna per l’ormai consueta cena-raduno tra fan presso la trattoria “da Vito” (per il PROMO del raduno clicca QUI ;  per il video del raduno 2016 clicca QUI). In questa occasione Davide Sereni, vincitore della prima edizione del “Memorial Mario Fiori” (concorso per giovani cantautori da noi indetto), ha eseguito alcuni suoi brani.

-il 17 giugno 2017 abbiamo aderito ad una bella giornata a Pavana, culminata con la rappresentazione teatrale “Guccio!” (tenutasi sotto gli occhi di Francesco Guccini).

-abbiamo poi contribuito all’organizzazione di due indimenticabili serate Gucciniane tenutesi presso l’Osteria delle Dame (Bologna) il 24 febbraio 2018 (clicca qui per un video) e il 23 marzo 2018. Nel secondo dei due appuntamenti  è stato presente Francesco Guccini con i suoi amici di sempre.

29541579_1746290602077105_439034366944163990_n

Da sinistra verso destra: Piero Melandri, Giulio Predieri, Francesco Guccini, Guido De Maria e Franco Fini Storchi. Tutti i diritti riservati.

Annunci

28 risposte a Chi siamo

  1. toni ha detto:

    Sono un gucciniano da sempre (almeno da trentanni, da quando studente a Bologna facevamo il giro delle osterie per cercare il guccio) e vi faccio i miei complimenti per la pagina.ciao

  2. bruno esposito ha detto:

    ma come ci si iscrive?

  3. elledielle ha detto:

    seguo la pagina e seguirò anche il blog…sperando di trovare prima o poi la notizia per me più attesa: Guccini in Sicilia!!!! (anche in Calabria, mi accontenterei).
    http://elledielle.wordpress.com/…vi invito a visitare il mio blog…non è solo su Guccini, non è solo sulla musica, ma da gucciniano e musicofilo, qualche post ogni tanto ci esce…
    …complimenti per la pagina e auguri per il blog!!!

  4. elledielle ha detto:

    http://elledielle.wordpress.com/ ….questo è il link corretto, sorry!

  5. maria anna santarelli ha detto:

    Sono quasi vecchia, ma guccini l’ho conosciuto grazie a mia figlia qualche anno fa!!!! Ai miei tempi un pò lo snobbavo e ora, quando è possibile, non perdo un suo concerto!!!!

  6. PATRIZIA ha detto:

    e cosa dire? quando si parla di guccini le parole perdono di significato……posso dire che se non lo avessi conosciuto a 15 sarei diventata un’altra persona e sicuramente peggiore….non ho dubbi….ad alcuni cantauri , a lui in primis, ho sempre riconosciuto un valore pedagogico, formativo, la capacità di stimolare coscienza sociale e attenzione verso gli ultimi….un’unica parola GRAZIE!!!!!.

  7. Pingback: Benvenuto sul Blog del Francesco Guccini Fan Club di Facebook! | Francesco Guccini Fan Club

  8. GIUSEPPE BORDA ha detto:

    CONOSCO GUCCINI DAGLI ANNI DEL LICEO E CIOE’ DAL 1976 UN MIO COMPAGNO DI CLASSE CANTAVA SEMPRE QUELLA CHE PER ME E’ UN INNO E CIOE’ L’AVVELENATA, DA ALLORA NN ABBANDONAI MAI PIU’ GUCCINI E LE SUE CANZONI, FINITO IL LICEO DOVETTI EMIGRARE E SCELSI IL NORD ESTE ESATTAMENTE VENEZIA- MESTRE LI CONTINUAVO AD ASCOLTARLO E QUANDO FECE UN CONCERTO AL PALASPORT TALIERCIO NN CI PENSAI DUE VOLTE PER ANDARE AD ASCOLTARLO E LI’ EBBI IL SUO PRIMO AUTOGRAFO SUL SUO MANIFESTO, MA LE PIU’ GRANDE SODDISFAZIONI VENNERO DOPO PRIMA A PADOVA DOVE M SON FATTO DELLE FOTO CON LUI, POI A BASSANO DEL GRAPPA NEL CAMPO SPORTIVO ( FOTO DEL MIO PROFILO SU FB E PROPRIO LI NEL CAMPO DI BASSANO ) E POI IL GRAN FINALE A MESTRE QUANDO VENNE A PRESENTARE IL SUO SECONDO LIBRO CRONICHE EPIFANICHE , SE NN MI SBAGLIO COMUNQUE O QUESTO O VACCA DI UN CANE, ED IL TITOLO ERA A ” CENA CON L’AUTORE” DOVE HO CENATO E BEVUTO CON GUCCINI . DEL GRAN MAESTRO POSSIEDO TUTTI I SUOI CD E TUTTI I SUOI LP X LA MAGGIOR PARTE AUTOGRAFATI, SECONDO ME E’ UNA PERSONA SOCIEVOLE DISPONIBILE, DI COMPAGNIA.POTREI SCRIVERE TANTO MA MI FERMO QUI .

  9. Silvia Torelli ha detto:

    ma c’e’ qui qualche sopravvissuto dell’arcaico “it.fan.Guccini”?
    (per i giovani: era un newsgroup…..)

  10. Carlo Piucci ha detto:

    Gucciniano da oltre 35 anni, e, pur non avendo una precisa idea politica ( di questi tempi…poi), lo adoro, per le cose che dice e per i valori che trasmette. Per me ( e,ovviamente, non solo per me!!!) è un Poeta! Grazie Guccio per le continue emozioni che ci regali
    Carlo

  11. Pingback: Risultati Concorso “Burattinai di Parole” – (novembre 2011) | Francesco Guccini Fan Club

  12. paola ha detto:

    87Ciao!!Complimeti per la vostra pagina….Bellissima e davvero ricca e completa!!
    Primo incontra con la canzone del Maestrone…vediamo un po’…in gita nell’87 e la prima che ascoltai fu “La Locomitiva”….poii….poi tutto non è stato piu’ come prima..e le sue canzoni mi accompagnano ogni giorno…
    Inutile elencare le mie preferite…in ognuna c’è una frase che rispetta la mia personalità….
    Ps… qualora aveste bisogno di una mano per la gestione delle pagine, sia qui che Fbook, sono diponibile!:)
    Paola

  13. marina ha detto:

    Io sono Marina, ho cinquant’anni,ascolto le canzoni di Guccini da quando ne avevo quindici e penso proprio che, queste, mi abbiano plasmato l’anima…. Grazie per lo stupendo lavoro che state facendo,ma io avevo aperto questa pagina perchè mi era arrivato un link che diceva che dovevo scrivere”Newsletter” da qualche parte…Ho sbagliato posto? Spero di no. Un grande abbraccio…

  14. silvana sartori ha detto:

    Ho comprato il libro con la copertina delle “Nazionali”..in fondo le fumava mio padre che è morto a neanche 60 anni 29 anni fa…Guccini è sempre lì dai tempi in cui lo ascoltavo a tutto (??) volume su un vecchio registratore a tasti( mangiacassette, per l’esattezza) e mia madre mi gridava”Smoza quel Cale!!” Non stò a dirvi chi era ” el Cale” ma tutto si ricorda con chiarezza.

  15. Pingback: Guccini per l’Emilia | Francesco Guccini Fan Club

  16. Nadia ha detto:

    Sono Nadia e ho 53 anni; le parole di Francesco mi accompagnano ogni giorno al lavoro e le ritrovo quando esco e torno a casa, fanno parte di me e delle mie giornate, sono nel mio rapportarmi con le persone a cui voglio bene, sono nel fare la mia parte a difesa delle ingiustizie, sono nel mio scegliere, nel prendere parte, nel mio sbilanciarmi, sono nel cercare ogni giorno dentro di me la correttezza e l’onestà che serve per sentirsi migliori. Grazie a Francesco e a tutti coloro che come me credono in lui.

  17. Sperando di fare cosa gradita e di poterne avere menzione nel vostro sito, vi allego questo comunicato stampa e il link:

    Oggi (27 novembre), in concomitanza con l’uscita dell’album “L’ultima Thule” di Francesco Guccini, esce gratuitamente in formato ebook “Quattro chiacchiere con Francesco Guccini”, un assaggio del nuovo libro di Federica Pegorin Steccherino, che del cantautore si è già occupata anni fa in “Francesco Guccini cantore di vita” edito da Effatà editrice.
    “Chiunque fosse interessato a riceverne copia – ci spiega l’autrice – non deve far altro che scrivere all’email roberto.falciola@effata.it o telefonando al numer…
    o 0121.353452. Il materiale che riceverà sarà un’introduzione all’uscita, prima di Natale, del mio lavoro completo, intitolato “Francesco Guccini. L’ultima volta.” e proposto in forma di ebook. Naturalmente si può anche iniziare a prenotare l’opera , nella quale ci saranno molte interviste curiose, da Juan Carlos Flaco Biondini, a Pierluigi Mingotti ed Ellade Bandini, ai cugini di Guccini che vivono al mulino di Pàvana e ne hanno fatto un bed and breakfast, ai fotografi e illustratori che hanno collaborato con il cantautore. – E conclude – La mia intenzione è quella di fornire nuovi spunti di riflessione sulla carriera di questo grande personaggio e di capire che cosa accadrà da qui al futuro, cioè se continuerà a esibirsi in pubblico oppure no. Certamente, posso dire che questo sarà il suo ultimo album.”
    Ma torniamo alla versione scaricabile da oggi: “Quattro chiacchiere con Francesco Guccini” contiene alcune interviste al cantautore e ad alcuni suoi musicisti, i commenti che hanno fatto i critici sul libro della scrittrice e un fumetto, inedito sino a oggi, realizzato da Federico Bollo.
    “Vista la passione di Francesco Guccini per il fumetto (come lettore e disegnatore) – ci dice ancora la scrittrice – questo lavoro vuole essere un piccolo contributo, che va ad aggiungersi alle raccolte e alle opere realizzate, in tanti anni di carriera del cantautore, da personaggi più o meno noti in questo ambito.”
    Il nuovo album, intitolato L’ultima Thule, contiene infatti il brano L’ultima volta, scelto da Federico perché “adatto” a essere trasformato in immagine. “Non tutti i brani gucciniani possono diventare fumetti – ci racconta lui stesso – alcuni possono dar vita soltanto a meravigliose illustrazioni; le parole di questo testo, invece, prendono forma, diventano linea, il bianco e il nero delle tavole, nel movimento della mia mano che ridisegna i contorni imprecisati di un ricordo, di un’ emozione, tesi verso quella domanda incessante di significato che permea non solo questa canzone ma tutta il produzione artistica di Guccini: quando è stata quell’ultima volta…”.
    Per realizzare le tavole, Federico, che ha sempre seguito il cantautore e amato le sue canzoni, si è ispirato a Sergio Toppi, Alberto Breccia e Dino Battaglia, ricreando una serie di immagini sovrapposte, per dar vita ai flashback contenuti nei versi: “il tuo piede bambino lungo i valichi dell’Appennino”, “quell’ultima volta che ti ho vista e forse baciata”, “quando è stata quell’ultima volta che hai sentito tua madre cantare” e hai visto “tuo padre fumare”. Poi la sequenza cambia, il passato lascia spazio a una riflessione sul tempo che passa (“era tutto il presente e il futuro / un qualcosa lasciato al domani / un’attesa di sogno e di oscuro / un qualcosa di incerto e insicuro”)., verso la conclusione ultima di ogni uomo (“ed il ritmo del tuo respirare / che pian piano si ferma e scompare”).
    Immagini parlanti, dunque, per un’opera assolutamente da prenotare. Oggi stesso.

    Per visualizzare gli eBook su computer puoi utilizzare Adobe Digital Editions: http://www.adobe.com/it/products/digital-editions.html

    • Buonasera, nel ringraziarla per la segnalazione e per averci inserito nella sitografia, la informiamo che abbiamo inserito il link per il suo eBook nella sezione “Documenti Gucciniani” su questo blog, sulla nostra Pagina Facebook ed anche su Twitter. Cordiali saluti.

  18. claudio ha detto:

    Grazie Francesco per tutte le belle serate in cui ci hai tenuto compagnia.

  19. Ettore ha detto:

    Mi complimento per il sito, che mi sembra veramente ben fatto e completo.
    Non so se questa è la sede opportuna per una segnalazione ma fa niente: ho notato che nella sezione dedicata alle scalette è riportato che nel Tour 2002/03 Guccini ha eseguito LIBERA NOS DOMINE soltanto nella data di Prato (non so se avete preso a base il libro di Sassi & Semellini, dove è riportata la stessa notizia). Io di quel tour ho visto due date (Bologna 13 dicembre 2002; Andria 28 marzo 2003) e anche in quelle due occasioni LIBERA NOS DOMINE fu eseguita in apertura di concerto e ricordo che ad Andria nel preambolo prima dell’inizio lui disse qualcosa circa la sua decisione di aprire sempre, in quei mesi, con quel brano, dati gli sviluppi della guerra afghana. Altri dettagli: sia a Bologna che ad Andria la scaletta fu questa, identica: LIBERA NOS DOMINE / CANZONE PER UN’AMICA / DUE ANNI DOPO / UNA CANZONE / AMERIGO / 100, PENNSYLVANIA AVE / SCIROCCO / CANZONE DI NOTTE N° 2 / VITE / ESKIMO / CERTO NON SAI / IL VECCHIO E IL BAMBINO / ADDIO / DON CHISCIOTTE / CIRANO / AUSCHWITZ / CANZONE PER IL CHE / DIO È MORTO / LA LOCOMOTIVA; secondo me è probabile che questa sia stata la ‘vera’ delle date del tour; ad Andria, sollecitato dai musicisti, prima della “Locomotiva” improvvisò la prima strofa di “Al Trest”.
    Ettore ’76

  20. nicolabriscolini ha detto:

    ciao a tutti, premetto che non ho mai ascoltato a fondo guccini (solo qualche canzone). Vorrei però fare un regalo alla mia ragazza che è incinta e portarla a conoscerlo se possibile… è il suo idolo da sempre sa tutte le canzoni a memoria e piange ancora quando lo ascolta perchè gli ricorda il padre che quando era piccola lo portava sempre a vederlo quando cantava nella nostra zona (noi abitiamo a pesaro). Vi chiedo solo qualche consiglio su come poter provare a trovarlo e in che zona… ho letto in rete che ci sono alcune persone che vanno a casa sua… grazie mille

  21. fausta ha detto:

    Bello intressante amante di guccini da sempre ormai quasi vecchia adoro sempre le sue canzoni ed i suoi libri

  22. Pingback: “Aureolissima” – Prima fase (con soluzioni) | Francesco Guccini Fan Club

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...